Cos'è Dia Sotto le Stelle?

Dia Sotto le Stelle, Festival Internazionale Arti Audiovisive si svolge a Busto Arsizio.
Considerato uno degli eventi foto-culturali più importanti d'europa, DSLS richiama presso i padiglioni di MalpensaFiere più di cinquemila persone, divise nelle due serate e negli incontri del sabato pomeriggio.

Ideato da Lido Andreella nel lontano 1992, DSLS era stato pensato come un evento di contorno per i festeggiamenti per il quindicesimo anniversario di Andreella Photo. Per quell'occasione erano stati organizzati diversi eventi: un CanonDay con una importante modella internazionale degli anni 90, workshop fotografici con grandi fotografi, un corso di fotografia "in una notte", un corso di camera oscura (sviluppo e stampa del b/n), una gita a Milano per la mostra fotografica di Richard Avedon e persino un tour fotografico in battello sul lago di Como.

"Dove una persona comune vede luce, un fotografo trova un emozione"

Tagline di Andreella Photo
Dall'anno successivo, pur non essendoci più l'occasione che lo aveva richiesto, DSLS fu comunque programmato e portato avanti fino i giorni nostri.

Nei primi anni, DSLS si svolgeva in quattro serate, partendo dal martedì fino al venerdì. Con il passare degli anni le serate vennero ridotte fino alle due di oggi, aumentando tuttavia l'impegno organizzativo e il flusso di visitatori.

Negli ultimi anni, il venerdì sera é dedicato alla visione di audiovisivi fotografici realizzati da fotografi italiani e stranieri, oltre alle mostre fotografiche di rilevanza internazionale.

A partire dal sabato pomeriggio dalle 15h30, invece, i visitatori ed i fotografi hanno a disposizione delle sale posa attrezzate dove possono fotografare liberamente i “soggetti fotografici particolari“ che ogni anno vengono appositamente invitati per permettere ai fotografi, amatoriali e professionisti, di liberare la propria fantasia creativa.

I fotografi possono provare le novità proposte da Canon Italia, dagli obiettivi ai corpi macchina, e testare i nuovi prodotti. Altri partners del mondo della fotografia allestiscono dei mini-stand con un area touch&try dei loro accessori.

Eʼ possibile inoltre far eseguire il Check-up gratuito della propria fotocamera reflex Canon grazie al supporto di Camera Service Milano, che ogni anno è presente con i suoi tecnici al Festival.

Ospiti della manifestazione sono altresì gli stands di tutti i principali Fotoclub della provincia di Varese e dellʼAlto Milanese: espongono le opere realizzate dai soci e possono dare utili informazioni in merito ai corsi di fotografia che organizzano presso le loro sedi.

Non bisogna dimenticare, infine, gli incontri con i fotografi professionisti ospiti dell'evento, durante il momento “Incontro con lʼautore” il sabato pomeriggio dopo le 17h00.

La sera del sabato si riparte con gli audiovisivi: si possono ammirare nuove multivisioni di prestigio internazionale, spesso inedite e uniche.

Dia Sotto le Stelle è una fucina di fotografia con ogni anno lavori nuovi che non si potranno più ammirare nuovamente: ogni serata è unica e irripetibile!.



L'organizzatore

Andreella Photo, fondato da Gastone Lido Andreella nel novembre del '75, fin dai primi anni si concentra specializzandosi nella vendita di attrezzature fotografiche professionali.

Negozio Canon "da sempre", è uno dei pochi Professional Imaging Dealer italiani, punti vendita d'elite dedicati ai professionisti d'immagine.

E' inoltre un negozio specializzato Nikon Imaging System Dealer.

Da molti anni é importatore del software "m.objects" (alla base di molti audiovisivi di DSLS), programma di montaggio professionale ad alta definizione per audiovisivi fotografici.

Ideato da Lido Andreella nel lontano 1992, DSLS era stato pensato come un evento di contorno per i festeggiamenti per il quindicesimo anniversario di Andreella Photo.

L'ideatore

Gastone "Lido" Andreella è fotografo in Busto Arsizio e comincia la sua carriera nel 1971 lavorando per un'agenzia cinematografica di Milano.

Dopo un anno di collaborazione con l'agenzia, nel 1972 viene assunto dai giornali motoristici "Il Pilota - Auto" ed "Il Pilota - Moto" come fotografo di redazione.

Grazie a questa esperienza, inizia ad avvicinarsi ed a vivere il mondo delle gare automobilistiche, fino a diventarne poi anche protagonista nel 1976 come pilota in Formula Monza, Formula Abarth e Formula 3.

Contemporaneamente alla sua attività di pilota, nel 1974 decide di avviare una sua attività ed apre uno studio-negozio a Busto Arsizio, mantenendo sempre la collaborazione come fotografo e giornalista per i più importanti giornali di automobilismo italiani, tra cui Autosprint.